HOME CHI SIAMO SOLIDARIETA'  CONTATTI
Attrezzatura

L'abbigliamento dell'escursionista si basa sul concetto degli strati. Gli indumenti devono essere caldi, confortevoli e asciugare rapidamente. In tutte le stagioni si devono avere a disposizione almeno 4 strati che possono variare in funzione delle condizioni meteorologiche: maglietta intima a manica corta o lunga, micro pile, pile pesante, giacca impermeabile. E' preferibile avere nello zaino, soprattutto in inverno, anche un piumino leggero.

Suggerimenti

Giacca - Comunemente chiamata "guscio" deve essere leggera, impermeabile, traspirante, antivento, avere il cappuccio e occupare poco spazio nello zaino.
Pantaloni - Devono vestire comodamente e possibilmente essere in materiale tecnico in quanto il cotone asciuga troppo lentamente.
Calze - Meglio se in materiale tecnico, non devono presentare cuciture in corrispondenza delle dita per evitare fastidiose irritazioni e vesciche, meglio se rinforzate nella zona del tallone.
Maglietta intima - Non deve essere in cotone ma in materiale tecnico, polipropilene o capilene, traspirante e deve asciugare rapidamente. In inverno è meglio indossare anche una maglietta dello stesso materiale ma a manica lunga.
Micropile - E' l'ultima generazione dei tessuti termici, è leggero, resistente all'usura e ai lavaggi. Associato ad un pile più pesante fornisce una buona protezione contro il freddo.
Pile - In commercio ci sono molti modelli, quelli a giubbino con taglio abbastanza aderente sono i più funzionali. Il pile è un materiale caldo ma non ha caratteristiche antivento e antipioggia.
Guanti - I guanti sono da tenere sempre nello zaino, devono essere caldi e nello stesso tempo asciugare velocemente. Vanno bene sia in pile che in lana cotta, ma in inverno è meglio avere due paia di guanti. La soluzione migliore per l'escursionismo invernale è quella di associare un guanto con le dita in pile leggero con una manopola in piumino. La manopola, anche se un po' più scomoda, è più calda del guanto con le dita.
Zaino - Deve essere essere leggero, impermeabile, possibilmente con cintura/spallacci imbottiti e coprizaino, ma soprattutto della misura giusta; uno zaino troppo grande è difficile da regolare sulle spalle e pregiudica l'equilibrio.
Calzature - rappresentano l'elemento più importante del corredo dell'escursionista e non è facile trovare il modello adatto; lo scarponcino da escursionismo deve essere robusto, leggero, impermeabile, con una suola scolpita (tipo Vibram) per garantire sicurezza negli appoggi. E' buona norma alla fine di ogni escursione controllare se lo scarpone ha subito dei danni, togliere il sottopiede e farlo asciugare.
Bastoncini telescopici - L'uso dei bastoncini riduce lo sforzo alle articolazioni inferiori e garantisce maggiore sicurezza ed equilibrio.


Materiale obbligatorio per escursioni su sentieri innevati battuti

Ramponcini da escursionismo
Nella stagione invernale si possono incontrare brevi tratti di sentiero parzialmente coperti di neve, dura o ghiacciata, che non sono mai da sottovalutare perchè rappresentano una reale insidia per l'escursionista. In questi casi possono essere utili i "ramponcini da escursionismo". Ce ne sono di vari tipi in commercio e spesso risulta difficile fare la scelta giusta. La considerazione più importante da fare è che il ramponcino presenti delle piccole punte in acciaio che aumentano la presa sul terreno con neve dura o ghiaccio e siano facili da calzare sugli scarponi.

Bastoncini telescopici
Su terreno innevato, in presenza di tratti di neve dura o ghiacciata  garantiscono una maggiore sicurezza ed equilibrio.

Guanti
Si devono avere a disposizione due paia di guanti e, se necessario, metterli entrambi. La soluzione migliore è quella di associare un paio di guanti in pile con le dita (senza toglierli si possono regolare i bastoncini, aprire lo zaino ecc.) a
d un paio di manopole in piumino;
 

Cosa mettere nello zaino

Lo zaino deve contenere solo il materiale necessario all'escursione: con uno zaino più leggero sarà più piacevole camminare.

Abbigliamento per escursioni di un giorno:
giacca antivento/impermeabile (tipo goretex);
calzature da escursionismo che proteggano la caviglia con suola sagomata (tipo vibram);
calze (preferibilmente in materiale tecnico);
micropile e pile pesante;
pantaloni lunghi (preferibilmente in materiale tecnico);
maglietta "intimo" e ricambio (preferibilmente in materiale tecnico);
guanti e copricapo in pile;
cappellino;
mantella/ombrello tascabile;
indumento di riserva (es. piumino leggero);

Attrezzatura per escursioni di un giorno:
zaino da 30/35 litri per escursioni di un giorno e da 40/45 litri per quelle di due o più giorni:
coprizaino;
bastoncini telescopici: aiutano a scaricare il peso sulle articolazioni di circa il 30%;
alimenti energetici;
borraccia da 1 litro;
occhiali da sole, crema protettiva e stick per labbra;
sacchetti in plastica per proteggere gli indumenti contenuti nello zaino in caso di pioggia;
kit pronto soccorso e farmaci personali;
pila frontale;
cartina e bussola;

Per escursioni di più giorni con pernottamento al rifugio non dimenticare:
sacco lenzuolo;
tappi auricolari;
indumenti di ricambio;
effetti di igiene personale (preferibilmente in confezioni da viaggio);


HOME CHI SIAMO SOLIDARIETA'  CONTATTI